logo
logo

Scrivi per noi e leggi la GUIDA in 7 punti per creare un articolo di SUCCESSO

scrivi per noi ; inserisci un articolo ;

Ti piace scrivere di:

Fotografia ,  marketing , comunicazione e strategie per aziende?

Scrivi per noi ed inserisci un articolo sul nostro blog fotografico e ‘NON’, trattando di problemi e soluzioni legati all’immagine e il marketing di un azienda : diventa parte del team di fabionapoli.com. La nostra missione è quella di dare la possibilità agli autori meno conosciuti, o anche a professionisti, di poter scrivere i propri articoli di qualità, e pubblicarli sul nostro sito con relativo link al proprio sito web per sponsorizzare i propri progetti interessanti.

Scrivere uno o diversi guest post in modo autorevole, crea un network e citazioni spontanee, accresce la popolarità propria e quella del nostro progetto, oltre che dare man forte al proprio curriculum. Per questo motivo scegliamo solamente i migliori articoli da inserire sul nostro blog. Potrai compilare il form a piè di pagina oppure clicca sull’area contatti e inserisci nel soggetto il tuo nome e la frase ‘ inserisci un articolo ‘ dopo aver letto i requisiti fondamentali per crearne la struttura.

Vogliamo in oltre invitarti a leggere la nostra piccola guida in 7 punti su come puoi creare ed in seguito inserire un articolo di successo quando scrivi per noi o per altri.

Ecco le nostre linee guida:

  • Crea un argomento chiaro e conciso , supportato da esempi, dettagli e / o dati , citando le fonti.
  • Evita lunghe presentazioni; arriva dritto al punto.
  • Includi un titolo ed almeno una parola chiave o sinonimi di essa che percorrano tutto il testo, come quella di questo articolo ‘ scrivi per noi ‘ .
  • Crea paragrafi con Titoli in modo che i lettori abbiano un’ottima leggibilità , il minimo sforzo e arrivino soddisfatti alla fine dell’articolo e quindi al tuo risultato finale.
  • Numero parole: 800 – 1.400.
  • Non accettiamo articoli che sono stati pescati da google o pubblicati in internet. In rari casi prenderemo in considerazione articoli pubblicati in precedenza, ma ti preghiamo farcelo presente.
  • Non accettiamo articoli che – esplicitamente o implicitamente – promuovono la società o l’offerta dell’autore. Se si menziona la propria azienda , dovrà essere nel contesto e che abbia senso per il lettore .
  • Consentiamo link ai propri siti web , per creare link building di qualità , purchè siano in un contesto e non ripetuti più di una volta.
  • L’articolo deve essere ricco di immagini o video per illustrare i punti chiave della tua storia. Ma per favore includi solo le immagini sulle quali hai diritti o che sono disponibili sotto licenza Creative Commons . Assicurati di includere crediti d’immagine e link al sito dove l’hai presa.
  • Se desideri presentare un’idea piuttosto che una bozza completa , invia un riassunto da 1 a 3 punti sugli argomenti chiave della storia di cui tratterai.
  • Inviaci l’articolo in formato *.doc, *.docx o PDF per preservare la struttura dei link interni che hai precedentemente creato .
  • Non abbiamo il tempo di rispondere a tutti: se non rispondiamo entro 72 ore, è probabile che l’articolo non sia stato accettato.
  • Quando scrivi per noi cerca di inserire molti contenuti di valore , infographics , immagini e file gratuiti che gli utenti possono scaricare.
  • Fattore discriminante per una longeva collaborazione : Crea un articolo sul tuo sito e linka la nostra homepage www.fabionapoli.com
  • Dove invio l’articolo ? Puoi inviarlo , cliccando qui.

Non sai come scrivere un articolo di successo?

Qui sotto potrai leggere e consecutivamente applicare una guida in sette punti, per creare un articolo perfetto e pieno di contenuti di valore , che potrai inviarci, alla nostra email oppure cliccando ‘ scrivi per noi ‘ nel menù .

7 Tattiche per scrivere un guest post di successo

Indice:

  1. Canalizza le persone verso un risultato, non su una home page
  2. Inserisci un articolo che menzioni i grandi blogger nella nostra nicchia
  3. Un primo post va seguito da post secondari
  4. Mira a 10 anni di risultati, non 10 ore
  5. Strategia : ancoraggio
  6. Rispondi ai commernti
  7. I post dovrebbero essere rivolti principalmente ai principianti

Canalizzare le persone verso un risultato, non su una home page

Ogni volta che fai un guest post, ti viene dato un po’ di spazio nel post per una biografia, con un link (così come alcuni link in post) che possono indirizzare i lettori al tuo blog. L’errore che molti neofiti fanno è che non pensano a dove stanno mandando i lettori.

Far fare un clic e farli finire su una home page o su un post ben fatto ma relativamente non correlato. Quello che devi fare è canalizzare le persone verso un risultato specifico.

Diciamo che il tuo obiettivo è ottenere il maggior numero possibile di iscrizioni alla tua newsletter anche quando scrivi per noi o un altro blog. Una canalizzazione di successo comporterebbe: Creazione di un omaggio gratuito specifico per la nicchia a cui stai parlando. Dovresti creare un eBook incentrato su un argomento molto specifico nella tua nicchia che piacerà a un gruppo ben definito.

Primo step quindi è la creazione di una pagina di destinazione per quell’eBook. Il passo successivo è aggiungere quell’eBook al tuo blog e darlo via come incentivo gratuito per aderire alla tua newsletter, utilizzando un servizio come Mailchimp.

La pubblicazione del guest post dev’essere su argomenti strettamente correlati a ciò di cui parla il sito che ospita il tuo articolo. Se posti un articolo su argomenti strettamente correlati al tuo omaggio gratuito, collega sempre alla tua landing page o se puoi, ma anche se non lo farai, incanala le persone sull’idea del tuo eBook creando un contenuto di valore. Guidare i lettori su post casuali o su una home page è solo una perdita di tempo.

Utilizza una canalizzazione di contenuti per indirizzare il flusso del traffico verso il risultato o il target desiderato. Non importa quale sia il contenuto sul quale incanali le persone – un eBook gratuito, prodotto, ecc. – purché tu stia intenzionalmente indirizzando le persone sul link giusto. Non dare per scontato che troveranno da soli quello di cui hai parlato.

fotografo pubblicitario milano ; guest post ;

Inserisci un articolo che menzioni i grandi blogger nella nostra nicchia

In poche parole, uno dei modi più veloci per coltivare un nuovo blog è menzionare altri siti con un vasto pubblico. Questa strategia, anche se ovvia per alcuni, ha molti vantaggi. In primo luogo, ti associa a agli esperti che stai citando. In secondo luogo, se si inoltra una  e-mail o si tweetta il diretto interessato , prima che il blog post venga pubblicato, si può sfruttare la scusa dell’approvazione bozza per creare un contatto per una collaborazione futura.

La maggior parte delle volte ti invieranno almeno un tweet al tuo citando il tuo guest post e quindi saranno favorevoli alla divulgazione al tuo contenuto approvandolo in questa maniera. Questo è anche un tipo di promozione che il tuo “host blog”  apprezzerà , noi in questo caso quando scriverai qualcosa per noi.

E in fine, apre una porta con quei blogger. Quando invii loro gli articoli che ti hanno pubblicato, avranno un’idea di chi sei e saranno molto più aperti a dare un’occhiata a ciò che mandi loro. Questo tipo di networking è estremamente utile e incisivo per chi desidera posizionare guest post su blog di prestigio come ad esempio alcuni italiani influenti online : GIULIA GAUDINO di cui trovi il link qui giuliagaudino oppure Alessia Marcuzzi con La Pinella  e tanti altri.

Penso fortemente che prima di pretendere di ricevere qualcosa da una persona che non conosci, devi provare prima a regalare qualcosa per stupire la persona e consecutivamente entrare man mano nelle sue grazie. Il tutto per creare non solo un blog post sul loro sito, ma soprattutto un’opportunità lavorativa.

Un primo post va seguito da post secondari

Una delle cose più belle che abbia mai imparato sui guest post è che puoi sfruttare la fama del tuo post per creare un maggiore interesse canalizzato sul tuo blog. In realtà l’ho imparato procedendo nel ragionamento inverso . Molti blogger infatti hanno gentilmente twittato alcuni miei post o scritto un articolo che ne facesse riferimento , il che mi ha permesso di ottenere un grosso pezzetto di traffico extra e alcuni trafili indicizzati meglio sui motori di ricerca , quindi nei trafili al vertice di Google e sulle prime pagine dello stesso , per molteplici e svariate parole chiave. Ecco Perchè abbiamo tante regole che vogliamo rispetti quando scrivi per noi .  Vogliamo che punti al meglio per un bene comune. In oltre, non limitarti a una sola volta a scrivere un articolo ospite per un blog.

E’ importante che tu continui per strutturare la tua fama come blogger e scrittore di successo sulla rete. Crea contenuti di follow-up che continuino tale relazione. Pensalo come il secondo appuntamento da rispettare ed onorare.

Mira a 10 anni di risultati, non 10 ore

Sonia Simone una famosa blogger una volta disse che, i premi di pubblicazione dei guest post sono cumulativi. Più costruisci contenuti di valore più pubblichi. Ero solito scrivere un guest post e attendere con impazienza il flusso di traffico e l’aumento degli iscritti che solitamente si verifica dopo la pubblicazione.

Poi mi sono chiesto : dovrei passare sul serio l’intera giornata a guardare le statistiche e monitorare i progressi dell’articolo su tutti i siti di social network? Ho presto capito che fare una cosa del genere è un errore. Un guest post deve essere una strategia creata oggi, per avere risultati in qualche mese e per i prossimi 10 anni. Sebbene sia di fondamentale importanza monitorare l’andamento di un post e il posizionamento sui motori di ricerca , ora attribuisco molta meno importanza al flusso iniziale di traffico e ai re-post. Perché?

Non essendo più un principiante , sono più interessato alla maturazione del post ospite che avviene in modo etico e naturale seguendo regole precise applicate da svariati motori di ricerca. Quindi ora studio più i miei post da un punto di vista SEO e mi pongo queste domande per giudicare il potenziale successo di un post prima della sua pubblicazione :

Avrà rilevanza su Google per una frase ( query ) oppure una parole chiave , ricercata da molte persone e che andrà a continuità al mio sito ed anche ai miei obiettivi?
Aumenta la mia reputazione e credibilità nella mia nicchia?
Mi ha generato nuovi contatti nel settore?
Ha creato una discussione sul post o da qualche altra parte?
Se vuoi scrivere un post che produca risultati per gli anni a venire, devi fare una ricerca solida di parole chiave , analizzandolo con cura le stesse con Google Adwords , e creare un post esaustivo che copra e risolva problemi , al punto di diventare una risorsa senza tempo. Scrive contenuti ricchi di risorse e originali che si classificano bene e attirano le persone nelle sue prossime uscite . Il successo consiste nel creare una guida come questa per approfondire un problema , addentrarsi fortemente ed annientarlo dando al lettore una soluzione che gli sarà utile nella vita.

Strategia : ancoraggio

Il testo di ancoraggio è il testo che usi quando colleghi a un post. In questo articolo puoi vederne una struttura con link interni al sito web stesso, e link esterni per dare ai lettori un approfondimento. La scelta del testo di ancoraggio è estremamente importante per il posizionamento nei motori di ricerca. Come anche l’utilizzo di un ancoraggio interno all’articolo come l’indice che abbiamo usato qui sopra.

Sappiamo tutti che i backlink rilevanti ci aiutano a scalare la vetta al meglio su Google, ma il testo di ancoraggio o anchor text , di quei backlink gioca anche un ruolo importante per far esaltare una precisa parola chiave e spingerci pian piano sulla prima pagina di Google.

Quando scrivi per noi o crei un guest post per altri blog, dovresti aver già fatto ricerche sulle parole chiave e sapere in particolare per quali frasi vuoi posizionare l’articolo, in base alla quantità di traffico che portano e alla loro competitività. Utilizzando alcuni tool semplici e strutturati. Ricorda, che vuoi avere visibilità in modo continuativo e vuoi che Google ti ringrazi per il tuo contenuto di valore da ora ai prossimi dieci anni.

Una volta che il post è attivo su questo o altri blog , puoi linkarlo in futuro utilizzando un testo di ancoraggio desiderato, come ‘clicca qui’ oppure il titolo stesso del blog post. Questo ti aiuterà ad elevare il tuo post sul sito di qualcun altro in modo che maturi bene e produca risultati più entusiasmanti.

Ricorda che il copywriting strutturato per seguire un SEO etico , deve funzionare prima per gli umani, in secondo luogo per i robot dei motori di ricerca. Mescola quindi parole chiave , link che hanno senso nel contesto e tantissimi contenuti di valore.

Rispondi ai commenti

Scrivere un post ed abbandonarlo non è un’ottima strategia. Un post indicizzato è un qualcosa di vivo che viene letto e commentato da utenti. Non rispondere ai commenti e le domande degli utenti è un errore grave. Infatti l’utente che vede una risposta direttamente da chi ha pubblicato il post o da chi ne fa le veci , viene fidelizzato verso quel sito web molto più facilmente rispetto ad uno che non ha risposta ai tuoi problemi o semplici domande per mesi o addirittura per anni.

Consiglio quindi di ritagliarsi un po’ di tempo, magari la sera, per rispondere alle persone che hanno usato il loro tempo leggere ciò che abbiamo scritto.

I post dovrebbero essere rivolti principalmente ai principianti

Potrebbe sembrare un po contro-producente, ma la maggior parte dei lettori che interagiscono con i contenuti, che si iscrive alla tua newsletter e alla fine acquista i tuoi prodotti, è composta da principianti.

Pensa ai percorsi. Come trovare l’articolo che hai strutturato e pubblicato, la facilità di lettura e il pubblico inesperto o fortemente istruito al quale potenzialmente ti rivolgi. La maggior parte delle volte le persone fanno una domanda su Google perché non conoscono la risposta e sono interessati a cliccarci su. Trovando il tuo articolo ben strutturato con soluzioni presenti, farà in modo da far avere loro la voglia di leggere di più e di tornare a visitare te e noi. Molte persone in oltre fanno clic su un link di riferimento su Facebook / Twitter / Blog perché è qualcosa con cui non hanno familiarità.

Un sacco di lettori di qualsiasi blog sono nuovi e vorrebbero sapere di più su quell’argomento che scrivi per noi. Questo tende ad essere il tuo target principale per quanto riguarda i nuovi lettori: neofiti che cercano un punto di partenza per addentrarsi nell’argomento.

Dopo un po ‘, l’utente spesso si allontana e si concentra sui propri progetti, invece di continuare la lettura e apprendere più abilità da te magistralmente esposte.
Il mio consiglio è quello di creare i articoli con una strategia precisa in modo che inchiodi il lettore sul tuo articolo. I post di maggior successo sono quelli che si concentrano su argomenti che sono ben digeriti dai principianti, quindi mantieni una scrittura semplice ma che arrivi al punto e al tuo, o nostro bene comune. Soprattutto se si punta a ottenere un ranking e una superba indicizzazione su Google : Prova a scrivere articoli con un tono didattico, pieno di risorse e link.

Per riassumere e darti qualche altro consiglio, ti invito a dare uno sguardo a questo bellissimo video , creato da uno degli Youtuber che seguo per tenermi informato. Ed in oltre ti invito a dare un’occhiata al suo interessante sito web. Clicca qui.

Quali strategie di pubblicazione funzionano per te?

Mi piacerebbe molto sapere quali strategie di pubblicazione guest post hanno funzionato o non hanno funzionato per te. Hai scritto qualcosa che ti ha portato successo o insuccesso? Lasciare un commento o scrivici e facci sapere. Ci piace molto leggere le idee delle altre persone, specialmente se sono provenienti da esperienze vissute. Vuoi sapere di più su quando un tuo o più post che scrivi per noi viene pubblicato ? Oppure vuoi semplicemente approfondire l’argomento?

Segui un altro nostro prezioso consiglio: iscriviti alla nostra newsletter qui sotto.

Newsletter

Come scrivi per noi?

Clicca qui ed inviaci la tua idea editoriale oppure un articolo con contenuti di valore che vorresti fosse pubblicato sul nostro blog.

Scrivi per noi e leggi la GUIDA in 7 punti per creare un articolo di SUCCESSO ultima modifica: 2018-04-13T15:19:53+00:00 da Fabio Napoli